19 Maggio 2024
ArticoliCronacaNecrologi

Ci lascia Carlo Masciantonio, una persona colta e amata da tutti

La notizia è stata data ieri sera dal Sindaco Tiberini durante la diretta FB, che ha subito dopo interrotto per il grave lutto che ha colpito la nostra comunità

La comunità è sotto shock per l’improvvisa e prematura scomparsa del nostro concittadino Carlo Masciantonio, nipote dei fratelli Masciantonio ex proprietari del Castello di Casoli (oggi del Comune) e pronipote dell’onorevole Pasquale Masciantonio.

Una perdita che ci lascia attoniti, poichè soffriva di problemi non così gravi da rischiarne la vita. E’ morto nel sonno nella notte tra il 7 e 8 giugno, molto probabilmente senza accorgersene. A dare l’allarme il 9, sono stati i vicini, che non l’avevano visto uscire e sentivano il cane Aspasia abbaiare.

Numerose le manifestazioni di affetto su FaceBook, dove lo ricordano come una persona sensibile, buona, sincera, educata, colta e che, in alcune volte, sapeva essere anche estremamente ironico e burlone. Aveva 62 anni, compiuti giusto un mese fa il 9 maggio e proprio da metà maggio, era ricominciata la sua attività di guida presso il Castello di Casoli, dove la sua capacità di raccontare la storia, catturava e affascinava i visitatori.

Nel 2018 fu intervistato dalla conduttrice della trasmissione “Giro, giro tanto” che andava in onda unitamente agli spettacoli del cabarettista Vincenzo Olivieri. In fondo c’è il video con il link che porta direttamente all’intervista, in cui Carlo ci tiene a rimarcare che, quel cerchio che una volta univa i due piccoli ambienti che ospitava Gabriele D’Annunzio durante i sui soggiorni casolani presso il Castello, era fin dall’origine un arco voluto basso proprio dal Vate, al fine di ricevere l’inchino da chi si dirigeva verso i lui. Ma noi casolani, sappiamo benissimo che in origine, quell’apertura era un cerchio perfetto (simile alle aperture circolari del Convento Michetti a Francavilla al Mare) e che era tangente alla pavimentazione, diventato però da alcuni anni un arco, in seguito ai lavori di consolidamento, che hanno aumentato lo spessore del solaio. Insomma, la sua simpatica ironia, rispetto a certe situazioni, arrivava fino a questo punto!

Le esequie avranno luogo domani, venerdì 11 giugno, alle ore 16:00 presso la chiesa di Santa Reparata, muovendo anticipatamente dall’Obitorio del PTA di Casoli.

Unendoci al dolore dei familiari, porgiamo le nostre più sentite condoglianze.

Immagini collegate:

Condividi