19 Maggio 2024
ArticoliLibriStoria

Dalle pagine dimenticate alla storia riscoperta: arriva a Casoli il libro “Internatite”

Sabato 20 aprile 2024, alle ore 17:30, presso il Cinema Teatro Comunale, di Casoli, ci sarà la presentazione del libro “INTERNATITE. Una voce inascoltata dai campi fascisti (1940-1943)”.

Il volume, curato dal nostro concittadino Giuseppe Lorentini e tradotto dallo sloveno all’italiano da Ravel Kodrič, è pubblicato dalla Round Robin Editrice nella collana “fuorirotta”. Rappresenta un importante passo avanti nel riportare alla luce un capitolo fondamentale della storia sociale dell’internamento civile nell’Italia fascista spesso dimenticato.

La presentazione de l libro si annuncia come un momento di profonda riflessione storica e umana, grazie anche al contributo di relatori che arricchiranno il dibattito con le loro competenze specifiche. Costantino Di Sante, esperto storico dell’Università degli Studi del Molise, esplorerà il significato storiografico del testo, mentre Camillo Fedele, psichiatra dell’ASL Lanciano-Vasto-Chieti, discuterà gli impatti psicologici e psicopatologici dell’esperienza dell’internamento. La serata sarà moderata da Antonio Leone, giornalista e storico, che guiderà il pubblico attraverso le tematiche del libro, mentre l’attore Icks Borea darà vita ai brani di “Internatite”, offrendo una lettura commovente e immersiva.

Attraverso il racconto intimo di Fortunat Mikuletič, avvocato sloveno di Trieste, testimone diretto e vittima dell’oppressione fascista, – spiega Lorentiniil libro ci immerge nella vita quotidiana dei campi di concentramento fascisti, illuminando con tocco umano gli anni dell’internamento a Corropoli (TE) e Casoli (CH). Arricchiscono ulteriormente l’opera le illustrazioni del pittore sloveno Ljubo Ravnikar, che, insieme a Mikuletič, condivise la precaria realtà dell’internamento. Le sue opere, espressioni artistiche di momenti di vita all’interno del campo e vedute di Corropoli e Casoli, testimoniano la forza dell’arte come veicolo di memoria e resistenza.

Sostenuto con convinzione dall’ANPPIA (Associazione Nazionale Perseguitati Politici Italiani Antifascisti), – continua Giuseppe Lorentiniche ha fortemente creduto e supportato questo progetto editoriale fin dalle sue fasi iniziali, l’evento promette di essere un’importante occasione di incontro e memoria, un ponte tra il passato e il presente, che invita a una riflessione sull’importanza delle testimonianze storiche spesso dimenticate.

La comunità di Casoli e tutti gli interessati alla storia contemporanea , è invitata a partecipare a questo significativo appuntamento, per condividere insieme un momento di ricordo e apprendimento.

Facebook Notice for EU! You need to login to view and post FB Comments!

Immagini collegate:

Condividi