20 Aprile 2024
AmbienteArticoliCronaca

Due abruzzesi a bordo della rompighiaccio Laura Bassi

Nel gruppo a bordo della rompighiaccio italiana Laura Bassi, che ha appena raggiunto il punto più a Sud dell’Antartide, ci sono due abruzzesi. In questo articolo, la Tecnologa Accettella ci parla del ruolo che svolge sulla nave.

La notizia del record assoluto della Laura Bassi per aver toccato il punto più a Sud mai raggiunto da una nave, è su tutti i media. Il record è stato ottenuto durante la campagna oceanografica della XXXVIII Spedizione Italiana del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide (PNRA) coordinato dall’ENEA. Questa è la prima importante notizia, ma la seconda, ci riguarda più da vicino, perchè a bordo, ci sono due abruzzesi. Si tratta di Daniela Accettella, Tecnologa dell’Istituto di Oceanografia e Geofisica Sperimentale (Ente proprietario della nave) e del regista Lorenzo Pallotta.

Daniela Accettella, originaria di Civitella Messer Raimondo (CH), ha un legame con Casoli, figlia di una casolana, diplomatasi presso l’Istituto “Algeri Marino” di Casoli, si è poi laureata in Fisica a Bologna.
Lorenzo Pallotta, che ora vive a Roma, è originario di Montorio al Vomano (TE) ed è un giovane regista che lavora alla realizzazione di documentari, spot, videoclip, cortometraggi e web series. E’ autore del film “Sacro Moderno” e dei cortometraggi : “Osso“, “Luis, “Il Branco” e “Las Hadas“.

Immagine tratta dal sito Barcolana. Clicca sulla foto per leggere l’articolo del 2021

Sono a bordo come Responsabile del progetto ISOBatA – dichiara alla nostra Redazione Daniela Accettellaun progetto pilota in cui oltre all’OGS (per cui lavoro), partecipano anche: l’Università di Milano-Bicocca e l’IGAG CNR di Roma. È un progetto pilota su 2 anni, motivo per il quale ho trascorso a bordo della Bassi 110 giorni durante la precedente campagna (la XXXVII). Quest’anno dopo essere partita il 27 dicembre dall’Italia, sono salpata a bordo della Bassi dal porto di Lyttelton, alla volta della Stazione Mario Zucchelli e del Mare di Ross. Sbarcherò intorno al 5 marzo

Ci trovavamo in Baia delle Balene per alcune calate di pesca per il progetto “BIOCLEVER – ci racconta Accettella – abbiamo navigato poco oltre il punto di campionamento e abbiamo raggiunto il punto più a Sud dell’Antartide. Ho avuto la possibilità di ammirare Baia delle Balene già nel 2017 (campagna PNRA XXXII) con la nave OGS-Explora comandata da Franco Sedmak, ora Comandante della Laura Bassi, che per questioni scientifiche si era trovata nella medesima area anche nella XXXV campagna PNRA

Il progetto ISOBatA – spiega ancora Accettellaè un progetto presentato nell’ambito del PNRA (Programma Nazionale di Ricerca in Antartide) che ha come obiettivo primario l’acquisizione di dati morfobatimetrici lungo la rotta della nave.
I dati morfobatimetrici (forma del fondale) sono di fondamentale importanza per tutte le discipline scientifiche che studiano il mare. La forma del fondale influenza anche la circolazione oceanica. I dati del progetto verranno pubblicati su dei database accessibili come Open Data agli altri ricercatori e saranno accessibili anche al pubblico finendo in uno strumento a disposizione di tutti: Google Earth

Di seguito, condividiamo un servizio del 2020 inerente il programma di informazione e approfondimento scientifico di Rai Cultura intitolato “Newton – La geologia dei canyon sottomarini” che si può rivedere su RaiPlay a questo link, dove dal minuto 25:50, Daniela Accettella a bordo di un’imbarcazione nel Golfo di Trieste, spiega l’utilità e il funzionamento dello strumento utilizzato per la mappatura delle profondità marine “multibeam” , che permette di acquisire i valori di profondità e creare le mappe dei fondali mediante l’emissione di impulsi acustici che, rifessi dal fondale, permettono di calcolare la distanza, in analogia all’eco in montagna.

Clicca sull’immagine per accedere alla pagina di RaiPlay

Ringraziamo Daniela Accettella per averci illustrato l’attività che svolge a bordo della nave Laura Bassi. Per finire, pubblichiamo alcune immagini scattate durante la XXXVIII campagna PNRA ancora in corso.

Aggiornamento dell’articolo: 4 febbraio 2023

Immagini collegate:

Condividi