17 Aprile 2024
ArticoliComune

Interrogazione del consigliere di minoranza Ianieri

Il consigliere di minoranza Alessio Ianieri, ha presentato un’interrogazione al sindaco Tiberini per conoscere i motivi dell’esclusione di Casoli dai comuni abruzzesi con uffici di prossimità giuridica.

 Il Consigliere comunale Alessio Ianieri, in nome e per conto anche degli altri consiglieri di minoranza del gruppo RINNOVAmenti (Giovanni Vassalli, Sabrina Giuliani e Alessandra Bosco), ha presentato una interrogazione al sindaco Tiberini per conoscere le ragioni dell’esclusione di Casoli dai Comuni abruzzesi con uffici di prossimità per i servizi giuridici.

 “A tale riguardo – dice il consigliere Ianieri nella nota – vi è un comunicato dell’11/02/22 sul sito della Regione Abruzzo in cui viene riportata la notizia che detto ente ha individuato 34 Comuni per le suddette funzioni e che gli Uffici di prossimità individuati per il Tribunale di Lanciano sono i Comuni di Atessa, Tornareccio e Paglieta. Si richiede per quale ragione il Comune di Casoli è stato escluso da questo importante e utile servizio ai cittadini, considerando anche che i Comuni già individuati (Atessa, Paglieta e Tornareccio) risultano contigui tra di essi, mentre tutta l’area della Valle Aventino facente capo a Casoli risulta non servita.

“Si richiede – continua Ianieri nell’interrogazione presentata – di conoscere i motivi per cui il comune di Casoli non ha manifestato interesse al progetto in questione o in caso contrario copia della domanda di partecipazione del Comune di Casoli.”

 “In ultimo, – conclude il consigliere di minoranza Ianierisi richiede di conoscere se l’Amministrazione comunale di Casoli intende e/o ha la possibilità di rimediare a tale esclusione. Si richiede risposta scritta ai sensi del’art 27, comma 3, del Regolamento del Consiglio.”

Immagini collegate:

Condividi