19 Maggio 2024
AmbienteArticoliScuola

LA TERRA SIAMO NOI. Oggi il ‘Senza zaino day’ 2021 all’istituto comprensivo ‘G. De Petra’

La giornata si svolgerà all’aperto con eventi didattici significativi correlati al tema della terra madre e con una diretta YT e FB dalle ore 15:00, collegata ad altri istituti Comprensivi.

Oggi mercoledì 19 maggio 2021, l’istituto comprensivo De Petra di Casoli, Altino e Palombaro sarà impegnato nella celebrazione del “Senza zaino day 2021”: alunni, famiglie e docenti vivranno una mattinata di festa e condivisione, all’insegna dei valori di ospitalità, comunità, responsabilità. I bimbi lavoreranno ai tavoli tematici e disciplinari posizionati all’aperto e daranno prova di come il loro processo di apprendimento sia costruzione attiva e consapevole in ambienti microstrutturati e cooperativi/inclusivi. Oggi saranno sette i plessi coinvolti nell’evento: le quattro scuole dell’infanzia e le tre scuole primarie dei tre comuni di Casoli, Altino e Palombaro.

IL FOCUS TEMATICO SCELTO DALLA RETE NAZIONALE E’: “LA TERRA SIAMO NOI – SIAMO NOI QUESTO CHICCO DI GRANO”

Il tema scelto per il Senza zaino Day di questo anomalo anno scolastico non poteva che essere la nostra casa comune, la Terra, che sarà la protagonista assoluta della giornata e delle attività che la precederanno. Un tema obbligato in un lunghissimo anno in cui tutti hanno sperimentato l’esperienza della pandemia, un nemico invisibile che però ha avuto la forza di sconvolgere le nostre vite. I bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze hanno bisogno di speranza e di guardare oltre questo periodo in cui anche loro hanno pagato un prezzo molto alto ed hanno compreso che ci sono pericoli che mettono a rischio il loro futuro.

Adottare stili di vita sostenibili, fare scelte quotidiane che rispettano l’ambiente, conoscere le conseguenze delle proprie decisioni significa assumere la responsabilità, che è di tutti e di ciascuno, di lasciare a chi verrà dopo di noi una casa comune in buone condizioni.

Siamo noi questo chicco di grano”, il sottotitolo del Senza zaino day, segnala la speranza rappresentata dai bambini e le bambine, le ragazze e i ragazzi di oggi che salveranno il mondo di domani. Il loro presente è nelle aule delle scuole, nelle ore che si trascorrono insieme a scambiarsi esperienze, vita, saperi ed emozioni. Gli adulti sono gli “untori” buoni, dobbiamo contagiarli con la curiosità di scoprire la conoscenza e il mondo, sé stessi ed il loro futuro.

LA VISIONE SENZA ZAINO CONTIENE I SEMI DEL CAMBIAMENTO

La responsabilità verso se stessi, gli altri, la natura, gli esseri viventi è già una fonte di ispirazione per molti insegnanti; la comunità della vita è quella nella quale tutti si muovono, che alimenta e mette a disposizione le risorse per la stessa esistenza. Ma oggi abbiamo ben chiaro che le risorse non sono infinite, che solo in una prospettiva di sviluppo sostenibile la comunità della vita potrà avere un futuro. L’ospitalità da valorizzare è quella generosa del pianeta che ci accoglie, che riteniamo scontata, non ce ne preoccupiamo. Oggi sappiamo con chiarezza che non è così e che dobbiamo cambiare il nostro atteggiamento nei confronti delle risorse del pianeta; non siamo padroni e predatori, ma ospiti ed in quanto tali, la casa comune non ci appartiene e dobbiamo lasciarla a chi verrà dopo di noi perché possano abitarla ancora. (M. P. Pietropaolo, referente nazionale del SZ).

La giornata sarà ricca di esperienze e percorsi didattici significativi con laboratori linguistici e scientifici correlati al tema della terra madre, insieme con laboratori in lingua inglese con docente madrelingua nelle scuole primarie, mentre nei plessi di scuola dell’infanzia si attiveranno laboratori di giardinaggio negli splendidi orti didattici curati dai bambini.
Tutti gli eventi si svolgeranno all’aperto negli spazi esterni riprogettati per le attività di outdoor learning e quindi in totale sicurezza.

Di seguito il programma della diretta che andrà in onda sui canali di YouTube e FaceBook

Immagini collegate:

Condividi