28 Febbraio 2024
ArticoliEmigrazioneEventi

Conoscere la Casoli fuori da Casoli

Incontro degli emigrati da Casoli in Italia e all’estero con gli studenti dell’I.I.S. “Algeri Marino”. Casoli, sabato 29 aprile 2023, ore 9:00, Cinema Teatro Comunale. L’evento è aperto al pubblico e la cittadinanza è invitata a partecipare.

Sabato 29 aprile 2023, alle ore 09:00, presso il Cinema Teatro Comunale di Casoli, si terrà “Conoscere la Casoli fuori da Casoli”, il seminario conclusivo dell’inchiesta svolta da Vincenzo Rossetti tra il 2021 e il 2022, per una durata complessiva di sei mesi, sul tema dell’emigrazione da Casoli nel III millennio.

Dopo i saluti del Sindaco di Casoli, Massimo Tiberini, e del Responsabile di “Casoli Comunità”, Don Gennaro Marinucci, interverranno, quattro in presenza e tre da remoto (segnatamente da, Bordeaux, Londra e Gorizia): Lucia Basile, Alessandro D’Amico, Mario Di Cola, Marianna Di Prinzio, Giovanna Petitti, Pasqualino Pietropaolo e Rita Vizzarri.

I lavori saranno coordinati dal Dirigente Scolastico dell’I.I.S. “A. Marino”, Costanza Cavaliere.

L’evento, aperto al pubblico, avrà quali principali interlocutori gli studenti degli ultimi anni dell’I.I.S. “A. Marino”; l’obiettivo è fornire loro un ventaglio di idee, scenari e prospettive di vita da cui poter attingere.

Ciò che mi ha spinto a condurre una simile inchiesta è stato il desiderio di scoprire l’entità del fenomeno, le destinazioni, le cause e le ricadute socio – economiche sulla nostra comunità” – queste le parole dell’autore, Vincenzo Rossetti, che prosegue: “man mano che affluivano i dati, acquisiti attraverso l’invio per e-mail di una scheda, ho scoperto un’altra Casoli. Una Casoli fuori da Casoli, da qui il titolo”.

Ringrazio di vero cuore Vincenzo Rossetti – dice il sindaco Massimo Tiberini – per aver donato a tutta la comunità casolana un elaborato dalla portata innovativa e, al contempo, concreta e aderente al nostro tessuto sociale. Ringrazio anche tutti i protagonisti dell’inchiesta per la disponibilità dimostrata nel raccontare le proprie esperienze di vita, esse rappresenteranno validi spunti di riflessione ed insegnamenti per i nostri giovani”.

Immagini collegate:

Condividi