20 Aprile 2024
ArticoliCronacaNecrologi

E’ morto a Marina di Carrara durante una violenta lite Paolo Fiorentino di Casoli

La vittima è stata accoltellata questa mattina 13 gennaio 2022, da un uomo di 67 anni all’ex Colonia Vercelli di Marina di Carrara. La notizia in Abruzzo è stata divulgata poche ore fa da Rete 8.

E’ una notizia terribile che ci lascia sgomenti questa della scomparsa di Paolo Fiorentino. Stando ai racconti delle testate giornalistiche online della Toscana, pare che l’allarme sia scattato alle prime ore di questa mattina 13 gennaio 2022, quando una signora che si era offerta di portare saltuariamente qualche aiuto alimentare ai due occupanti abusivi dell’ex Colonia Vercelli e al cagnolino di Paolo, alle 8:00, prima di entrare nella struttura, si è incrociata con il 67enne, che stava uscendo di fretta, così la donna, affacciandosi all’interno del fabbricato, si è trovata di fronte al corpo di Paolo Fiorentino riverso a terra nel sangue, una scena che ha fatto immediatamente scattare la chiamata al 118, ma l’unità di soccorso purtroppo, non ha potuto fare altro che costatarne la morte.

Fiorentino è stato protagonista di una furiosa lite con l’altro senza fissa dimora, Francesco Di Blasi originario di Palermo, che divideva con lui quegli spazi fatiscenti dell’ex campo profughi. Il forte litigio iniziato a botte, è sfociato in tragedia quando è spuntato il coltello del 67enne che avrebbe ferito a morte il 46enne di Casoli. Il Di Blasi, che aveva una ferita grave alla mano, è stato dapprima soccorso per un malore accusato dopo essere andato a costituirsi in caserma e poi è stato arrestato ed ora sono in corso indagini e accertamenti sulla causa del litigio e nei prossimi giorni sarà effettuata l’autopsia sul corpo di Paolo.

Paolo Fiorentino, tornò a Casoli con una compagna, dopo un breve periodo trascorso a Milano appena scoppiata la pandemia. Dopo essersi allontanato di nuovo da Casoli nel 2020, nessuno ha più saputo nulla di lui ed ora è arrivata la notizia della sua tragica scomparsa che lascia incredula tutta la comunità.

Paolo Fiorentino a Casoli, in largo Scalelle, dove dall’agosto del 2013, si accampo’ per più di venti giorni davanti casa, per protestare contro il blocco dell’utenza dell’energia elettrica e del gas, per il mancato pagamento delle bollette. Cliccando sulla foto è possibile leggere anche tutti i commenti e le reazioni al post su FB.
Il matrimonio con Sara, del 20 ottobre 2014 presso il municipio di Casoli. Clicca sulla foro per vedere le altre immagini dell’album
Paolo Fiorentino in via Castello. Foto del 27 novembre 2013

DI SEGUITO I LINK AGLI AGGIORNAMENTI DI TESTATE ONLINE E TV

L’accesso rapido per leggere gli articoli che richiedono l’iscrizione, può essere effettuato anche con il proprio profilo FaceBook.

13 GENNAIO

Carrara, morto accoltellato dall’amico: orrore nel campo abusivo

14 GENNAIO

Omicidio fra senzatetto, si indaga sulle cause. I dettagli saranno chiariti dall’autopsia

“Paolo svegliati… rispondi”: omicidio di Carrara, il terrore diventa realtà

Lo sconcerto del sindaco “Fra poco avremmo sgomberato”

Una persona buona che tutti aiutavano

15 GENNAIO
Una vita ai margini, sempre con il sorriso

“Qui al bar Mexico riceveva cibo e calore”

La cagnolina Sheela accanto al padrone

16 GENNAIO

Omicidio Fiorentino, le indagini in mano ai Ris

In Abruzzo i funerali della vittima. Mercoledì nella chiesina di Casoli

Colpito al cuore da cinque coltellate. L’autopsia svela la tragica fine di Fiorentino

17 GENNAIO

Raccolta di fondi per l’ultimo viaggio di Paolo

18 GENNAIO

Devo tornare in prigione per avere un pasto”. Poi l’ospitalità del senzatetto nella stamberga

Domani i funerali nel paesino abruzzese

Palermitano confessa l’omicidio del clochard Paolo Fiorentino: indaga il Ris di Roma

19 GENNAIO

Omicidio Fiorentino, le indagini si spostano in Comune

Il sangue del corpo trovato nel corridoio





Immagini collegate:

Condividi