12 Giugno 2024
ArticoliScuola

Il Premio Algeri Marino a Maria Rosaria La Morgia

Ieri, 30 maggio 2022, durante la presentazione al Cinema Teatro Comunale dei lavori portati avanti da studenti e docenti di quattro scuole superiori, sugli avvenimenti della seconda guerra mondiale, è stato conferito il premio “Algeri Marino” alla giornalista Maria Rosaria La Morgia.

1943 – 1944 Lungo la Linea Gustav. Resistenza alla guerra – Resistenza per la pace. Ragazzi e Ragazze raccontateci la Storia“, è questo il titolo del progetto promosso dallo “Spi Cgil Abruzzo-Molise” e dall’Associazione “Il Sentiero della Libertà” alla sua seconda edizione. Studenti e docenti si sono cimentati in una ricerca sul campo finalizzata alla conservazione della memoria degli avvenimenti della II guerra mondiale, partecipato con lavori molto interessanti e riportando alla luce storie di Resistenza lungo la linea Gustav.

Ieri, lunedì 30 maggio 2022 a Casoli (CH) nel Teatro Comunale dalle 9,30 alle 11,00 con il patrocinio del Comune di Casoli c’è stato un incontro pubblico di presentazione di questi lavori in presenza dei seguenti Istituti: Istituto di Istruzione Superiore Statale “Patini-Liberatore” Castel di Sangro (AQ), Liceo Linguistico Statale “De Titta” Lanciano (CH), Liceo Scientifico Statale “Algeri Marino” Casoli (CH), Istituto Statale di Istruzione Superiore “Fermi-Mattei” Isernia.

In apertura il Sindaco di Casoli Massimo Tiberini ha portato il saluto dell’Amministrazione comunale. Ha condotto i lavori il Segretario generale dello “Spi Cgil Abruzzo-MoliseAntonio Iovito e la Presidente dell’Associazione “Il Sentiero della LibertàMaria Rosaria La Morgia

La seconda metà della mattinata è stata dedicata al Premio Algeri Marino, per la prima volta assegnato a una donna: Maria Rosaria La Morgia. “Per me è stata una sorpresa emozionante – ha detto la giornalista – questo premio mi ha regalato tanta gioia, soprattutto perché viene dal mondo della scuola, da chi ogni giorno si impegna per costruire il futuro mettendo in comune saperi ed esperienze

Il momento del premio si è svolto con alcune testimonianze sull’attività della dott.ssa La Morgia a favore della cultura, della memoria, della valorizzazione del pensiero delle donne. Hanno partecipato tra gli altri: lo storico Gianni Orecchioni, Loretta del Papa co-presidente dell’ associazione “Terremutate” de L’Aquila, Maristella Lippolis, scrittrice e presidente del centro di cultura delle donne “Margaret Fuller” di Pescara e Adelaide Strizzi, vicepresidente dell’associazione “Il Sentiero della Libertà“. Il premio è stato deciso, all’unanimità dal collegio docenti. Il motivi di questa decisione sono legati soprattutto all’impegno che le scuole stanno portando avanti per far crescere una cultura della memoria con uno sguardo al futuro.

Immagini collegate:

Condividi