28 Febbraio 2024
ArticoliScuola

Tablet per le sezioni digitali delle classi prime dell’Ist. De Petra di Casoli

Il sindaco Massimo Tiberini e la consigliera Anna Di Marino, hanno consegnato a tutti gli alunni delle classi prime sezioni A e B, dei tablet donati dall’amministrazione comunale, per sostenere il percorso digitale avviato lo scorso anno.

Decollo ufficiale anche per le due sezioni digitali delle classi prime (sezioni A e B) della Scuola Secondaria di Casoli, che hanno ricevuto la visita del Sindaco di Casoli, Dott. Massimo Tiberini e della Consigliera delegata all’istruzione, dott.ssa Anna Di Marino, alla presenza della dirigente scolastica, Serafina D’Angelo e delle professoresse di italiano Cristina D’Achille e Caterina Ugolino, in occasione della cerimonia di consegna dei tablet donati dal Comune alla scuola, per sostenere il percorso digitale avviato lo scorso anno, grazie alla grande disponibilità e fiducia che i genitori hanno riversato sull’iniziativa. I nuovi ambienti di apprendimento hanno anche banchi modulari 3.0 sempre donati dall’amministrazione comunale. I rappresentanti di classe hanno ringraziato formalmente l’amministrazione a nome di tutti i compagni.

La dirigente ha fortemente sostenuto il progetto, convinta del ruolo chiave che la scuola deve avere nello sviluppo delle competenze digitali nei ragazzi, passaporto per qualsiasi futuro professionale, in una virtuosa sintesi pedagogica tra tradizione e innovazione. Gli alunni lavoreranno supportati dai loro docenti, dall’animatrice digitale Teresa Valente e dal team digitale, dall’assistente tecnica e dai colleghi che da più anni sperimentano la didattica digitale grazie alla progettazione di percorsi di autoformazione. Il Sindaco ha sottolineato il valore aggiunto di una proficua coprogettazione tra amministrazione comunale e scuola, rilanciando le numerose iniziative messe in campo dalla consigliera all’istruzione al servizio della comunità scolastica.

La dott.ssa Anna Di Marino ha invitato gli studenti e le studentesse ad integrare la didattica tradizionale con quella digitale, per rafforzare autonomia e sviluppare competenze disciplinari e digitali e ha ribadito la vicinanza delle istituzioni al mondo scolastico e in particolare alle famiglie e ai ragazzi. L’ incontro è stato quindi anche l’ occasione per riflettere sull’ importanza del lavoro in rete tra tutte le agenzie educative del territorio per dare protezione, sicurezza e punti di riferimento a tutti i ragazzi.

Immagini collegate:

Condividi