27 Febbraio 2024
ArticoliCinemaCultura

The Amusement Park

Torna alla luce il film perduto di George A. Romero. Nel team di restauro la nostra concittadina Anastasia Cipolla.

Da sinistra: la fondatrice di IndieCollect Sandra Schulberg, la colorist Anastasia Cipolla, le operatrici scanner Polly Wang e Anne-Marie Desjardins e dietro di loro l’archivista Claire Fox. Foto dall’archivio di IndieCollect, gentilmente concessa da Sandra Schulberg.

Nel 1973 Romero girò per la tv un horror che non venne mai trasmesso, né distribuito, per la radicalità dell’attacco del regista contro la società americana dell’epoca. Il trailer del film, commissionato dalla George A. Romero Foundation e realizzato da IndieCollect, è stato pubblicato il 6 maggio 2021 su Shudder. Ha partecipato a questo importante lavoro di restauro, la colorist Anastasia Cipolla (anastasiacipolla.com), una nostra concittadina che vive e lavora NY da diversi anni ormai.

Sono felicissima dell’uscita del mio lavoro di restauro su Shudder! – dice Anastasia Cipolla sulla sua pagina FB – Finalmente tutti gli amanti di George Romero potranno vedere questo film perso. Questo restauro – ha aggiunto – è stato realizzato con due diverse pellicole sbiadite da 16 mm. Io e Oskar Miarka abbiamo dovuto lavorare duramente per farlo apparire com’è ora. Ma la cosa più importante è che questo gioiello sia stato salvato!

Nel 1973 George A. Romero venne incaricato dalla Società Luterana degli Stati Uniti di girare un film per la televisione che, utilizzando gli strumenti del cinema e dell’horror, parlasse dei problemi della vecchiaia e degli abusi sugli anziani. – si legge su comingsoon.itL’unica condizione chiesta fu quella di avere un finale positivo. Ma Romero era Romero, e quando alla Società Luterana videro The Amusement Park, si rifiutarono di far uscire il film, che sparì così dalla circolazione e non fu mai visto.

Tre anni fa, nel 2018, The Amusement Park fu ritrovato, e ora sta per debuttare in una versione restaurata in 4K a giugno, in streaming sulla piattaforma di riferimento degli amanti dell’horror, la statunitense Shudder, che ha anche diffuso il primo trailer del film.

In questa foto Anastasia Cipolla, con John Harrison, attore, regista e amico di Romero e la seconda copia ritrovata di “The Amusement Park”. Foto dall’archivio di IndieCollect, gentilmente concessa da Sandra Schulberg.

Anastasia Cipolla, con alla sua destra la moglie del regista scomparso, Suzanne Desrocher-Romero e le due operatrici scanner Polly Wang e Zenith Haas. Foto dall’archivio di IndieCollect, gentilmente concessa da Sandra Schulberg.

Due fotogrammi del film, dove si vede nella prima immagine Romero all’autoscontro e nella seconda immagine il protagonista de film

Il trailer del film pubblicato da Shudder il 6 maggio scorso

Immagini collegate:

Condividi